logo

16-06-2020: Il Consiglio Accademico nella seduta del 10 giugno 2020 ha analizzato le linee proposte dalla Commissione didattica formata dai Presidenti dei consigli di corso, Gabriele Arruzzo, Emanuele Bertoni, Luigi Carboni, Pino Mascia, Marcello Signorile, Maria Rosaria Tartaglia, il Professor Luca Cesari in rappresentanza dei corsi Teorici e i rappresentanti della consulta, Silvia Capuzzo e Francesca Gioni.

Le Indicazioni definite nelle riunioni della Commissione (27 maggio, 1 giugno) sono state presentate al Consiglio Accademico e approvate.

Per quanto riguarda le linee di indirizzo della didattica online previste per l’anno Accademico 2020/2021 si è convenuto di approfondire le proposte, rinviando l’approvazione dopo una ricognizione che possa acquisire anche quelle messe in campo da altre Accademie italiane.

I punti approvati riguardano la conclusione dell’anno accademico 2019/2010, le principali linee di indirizzo e il calendario dell’anno 2020/2021, il progetto legato all’orientamento-open day online previsto, possibilmente, da luglio a settembre 2020.

L’inizio dell’Anno Accademico 2020/2021 previsto, in via straordinaria, per il 2 novembre è stato deliberato per permettere un più regolare inizio delle lezioni, vista la necessità di riprogrammare tutte le graduatorie per gli insegnamenti a contratto che dovranno essere riformulate secondo il modello comparativo. Un altro elemento importante che ha contribuito alla decisione è la scadenza del mandato dell’attuale direttore e della conseguente nuova elezione da calendarizzare nel mese di Settembre e che vede il nuovo eletto insediarsi il 1 Novembre.

La scelta di iniziare il nuovo anno accademico con una didattica online principalmente per i corsi teorici e per la parte propedeutica dei corsi di laboratorio, almeno fino alle vacanze natalizie, pur essendo consci che non rappresenta una didattica perfettamente “congeniale” ad un comparto legato alla sperimentazione e ricerca sul campo, è stata dettata da un atteggiamento prudenziale che permette di assicurare agli allievi una didattica certa, sperimentata con buon successo, come testimoniato dalla lettera della Consulta inviata al Consiglio Accademico.

Il Consiglio Accademico e la Commissione didattica hanno voluto evitare le possibili incertezze e problematicità insite in una didattica in presenza, se le condizioni sanitarie durante il periodo autunnale dovessero ritornare critiche.

Inoltre, si è ravvisato come necessario, per gli studenti e le famiglie, offrire date sicure per ottimizzare la ricerca di alloggi necessari nel momento in cui la didattica, e si spera il più presto possibile, possa ritrovare la sua naturale e fertile pratica laboratoriale.

 

Anno accademico 2019-2020

  • Conclusione del semestre con la didattica a distanza.

  • Esami e tesi on line (sessione estiva, sessione autunnale).

  • Apertura della Biblioteca previa prossima approvazione delle linee sulla sicurezza con sistema di prenotazione online e ritiro su appuntamento.

  • Apertura, dopo aver acquisito le disponibilità da parte dei docenti, dei bandi per gli insegnamenti a contratto entro l’estate

Anno accademico 2020-2021

  • Inizio lezioni 2 Novembre 2020.

  • Fine primo semestre 12 Febbraio 2020.

  • L’Accademia sarà aperta nelle modalità che verranno definite, tenendo conto delle indicazioni relative alle stringenti problematiche inerenti la sicurezza

  • Tutti i docenti saranno tenuti ad aprire una classe virtuale su Classroom e utilizzare il sistema di Google per gestire la didattica.

  • Nel primo semestre verrà data priorità ai corsi teorici o ai corsi teorico-laboratoriali che meglio si adattano alla didattica a distanza, sincrona e asincrona (l’organizzazione e la gestione sarà a cura dei Presidenti di Corso che, in autonomia e valutando il quadro generale dei semestri, potranno stabilire quali corsi programmare pur mantenendo l’indicazione generale di dare priorità ai corsi teorici nel primo semestre).

  • Fino a tutto Dicembre 2020 tutti i corsi seguiranno la modalità della didattica a distanza (se le condizioni lo renderanno possibile, i docenti potranno utilizzare le aule per la gestione della didattica, in linea con le procedure indicate dal Ministero e dall’Accademia).

  • I corsi teorico-laboratoriali nel primo semestre potranno fare lezioni introduttive a distanza (espletando la loro didattica nell’arco dell’anno), concentrando però la loro attività nel secondo semestre.

  • Da Gennaio 2021, se ci saranno le condizioni, i corsi che prevedono attività laboratoriali inizieranno progressivamente a calendarizzare la didattica in presenza (i corsi teorici dovranno mantenere la priorità della didattica a distanza).

 

 

Orientamento e Open Day

  • Si prevede di realizzare un sito contenitore che presenti l’offerta formativa del prossimo anno accademico a cura di un gruppo di docenti, con la collaborazione del responsabile dell’orientamento e di alcuni studenti. Insieme si occuperanno di stabilire anche l’impostazione visiva e il trattamento dei contenuti di una campagna di promozione.

  • Nel sito saranno visibili video realizzati appositamente (presentazione istituzionale del direttore, presentazioni dei presidenti di corso e/o di altri docenti, messaggi di ex studenti e/o di studenti, messaggi di ospiti di workshop), documenti della storia delle attività dell’Accademia (ospiti illustri, eventi, ecc.), oltre a una galleria di progetti e lavori di studenti e di estratti di cataloghi realizzati. I video dovranno essere realizzati dai singoli docenti con i mezzi a loro disposizione, ma seguendo le indicazioni fornite dal gruppo responsabile del coordinamento visivo.

  • Verrà anche definito un calendario di accoglienza online (streaming su Zoom) che le singole scuole utilizzeranno per rispondere alle domande delle matricole. Le scuole individueranno due studenti (e se necessario anche un docente) che saranno collegati live per fornire indicazioni di orientamento. L’accoglienza in streaming dovrà venire pianificata in due occasioni: giugno/luglio e settembre/ottobre.

  • Si ipotizza di mettere online il sito in concomitanza con la sessione di tesi di inizio luglio.

11-03-2020: si comunica che sono state inviate le mail di attivazione per accedere ai servizi di E-Learning dell’Accademia;

09-03-2020: L’emergenza da Coronavirus ha imposto la sospensione didattica per tutelare la salute di studenti e operatori, tuttavia, l’impegno dell’Accademia di Urbino per garantire il diritto allo studio è stato continuo, infatti è stato costituito un tavolo di lavoro per rendere operativi in tempi strettissimi alcuni strumenti di didattica a distanza. Il gruppo di lavoro ha proposto di utilizzare Moodle come piattaforma per condividere, aggregare e presentare contenuti fruibili da remoto.

×