• aba_urbino 18 Giugno 2024 | Posted @withregram • @nta_urbino L’opera "Qui, non lì", realizzata Alessia Sommavilla, ex ...
  • aba_urbino 17 Giugno 2024 | Gli studenti dell'Accademia al Mercoledì 19 dalle 16.00 verrà proiettato al Teatro Sperimentale ...
  • aba_urbino 14 Giugno 2024 | Seminario con l'Arch. Stefano Brachetti "La gestione amministrativa degli istituti e luoghi di ...
  • aba_urbino 13 Giugno 2024 | Alcuni scatti del workshop con Giulio Rossi "L'immagine contemporanea tra Agency e inconscio ...
  • aba_urbino 12 Giugno 2024 | Alcuni scatti dell'incontro "Cancel culture vs. patrimonio culturale" con la Prof.ssa Federica ...
  • aba_urbino 11 Giugno 2024 | PENSARE CON LE MANI Mostra degli studenti del biennio di Decorazione e Pittura a cura di Beppe ...
  • aba_urbino 11 Giugno 2024 | ALLESTIRE IL CORRIDOIO 2024 Mostra degli allievi della Scuola di Pittura triennio (I e II ...
  • aba_urbino 10 Giugno 2024 | Accademia di Belle Arti di Urbino Comune di Fano - Assessorato al Patrimonio MANIFEST! ...
  • aba_urbino 10 Giugno 2024 | PENSARE CON LE MANI Mostra degli studenti del biennio di Decorazione e Pittura a cura di Beppe ...
  • aba_urbino 08 Giugno 2024 | La passione di Paolo Volponi per l'arte in una mostra Inaugurata "Figure per un romanzo" PAOLO ...
  • aba_urbino 06 Giugno 2024 | Mercoledì 12 giugno ore 9.30, Aula magna Seminario con l'Arch. Stefano Brachetti Funzionario ...
  • aba_urbino 05 Giugno 2024 | Giardini di Resistenza Nel contesto de "La notte degli archivi" sul tema delle passioni OPERE ...
  • aba_urbino 04 Giugno 2024 | Dal privato al pubblico con Eva Fabbris, Direttrice del Museo Madre di Napoli a cura del prof. ...
  • aba_urbino 03 Giugno 2024 | Alcuni scatti dell'incontro di oggi con Diego Perrone, a cura del prof. Simone Berti Foto a ...
  • aba_urbino 30 Maggio 2024 | Figure per un romanzo PAOLO VOLPONI E LE ARTI Opere dal 500 al 900 della collezione privata a ...
  • aba_urbino 30 Maggio 2024 | Cancel culture vs. patrimonio culturale Con la Prof.ssa Federica Facchini, la Prof.ssa Federica ...
  • aba_urbino 28 Maggio 2024 | Dal privato al pubblico con Eva Fabbris 4 giugno 2024 ore 10.00 Aula Magna L'esperienza di ...
  • aba_urbino 27 Maggio 2024 | Lunedì 3 giugno 2024 alle ore 10.00 in Aula magna conferenza con Diego Perrone. Il percorso ...
  • aba_urbino 25 Maggio 2024 | Grazie Maestro! 🥇A Marco Bellocchio il Sigillo delle Arti 2024 e il titolo di Accademico ...
  • aba_urbino 23 Maggio 2024 | L'immagine contemporanea tra Agency e inconscio tecnologico Workshop con Giulio Saverio Rossi A ...
  • aba_urbino 22 Maggio 2024 | Lacrime di Ra Azione performativa degli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Urbino a cura ...
  • aba_urbino 21 Maggio 2024 | MARCO BELLOCCHIO, regista e scrittore, sarà insignito del titolo di Accademico d’onore ...
  • aba_urbino 20 Maggio 2024 | Alcuni scatti dell'incontro di lunedì scorso "Connect. - Immagine" con Clio Casadei, curato ...
  • aba_urbino 14 Maggio 2024 | La cultura della formazione, la professione della cultura grazie ad alcuni scatti* ...
  • aba_urbino 13 Maggio 2024 | CRONACHE DAL GIORNALE DEI PAZZI Stasera vi aspettiamo per l’anniversario della legge 180 alle ...

Accademia di Belle Arti di Urbino
Comune di Fano - Assessorato al Patrimonio

 

MANIFEST! CASERMAPAOLINI
assenza/presenza
Terza Uscita
manifesti realizzati dagli studenti
dell'Accademia di Belle Arti di Urbino

 

Muro Caserma Paolini 16 manifesti

 

11 giugno ⁄ 30 agosto 2024
viale Antonio Gramsci, 35 Fano

www.manifesti.org

 

MANIFEST! Caserma Paolini
Siamo alla terza uscita dei manifesti realizzati dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Urbino appartenenti alle scuole di Pittura, Decorazione, Edizione e illustrazione per la grafica d’arte e Scultura e coordinati dal prof. Gian Luca Proietti, docente di Applicazioni digitali per l’arte. Sedici grandi manifesti (formato 335x255 cm) affissi sul muro posto in viale Antonio Gramsci a Fano. Manifesti d'autore, d'arte urbana realizzati attraverso l'utilizzo di diverse tecniche grafiche e pittoriche, design grafico, illustrazione, fotografia, computer graphic e digital art.
Partendo da una ricognizione fotografica dentro i luoghi accessibili della ex caserma: stanze, corridoi, segni del tempo che vengono ridati in forma di manifesto elaborato secondo la personale creatività degli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Urbino.
Il muro diventa luogo memorabile, segno non più di divisione ma porta d'accesso per una creatività positiva, portando nelle sue immagini il tempo storico rielaborato, gettando le basi per una ripartenza in nome dell'arte giovane, della cultura e della storia, riportando al centro della vita cittadina la Caserma Paolini, da luogo chiuso e oscuro a fonte di colori e luce.

 

MANIFEST! È un evento d’arte contemporanea e graphic design che vede come supporto creativo il manifesto, il poster.
La rassegna vuole dare la possibilità di misurarsi con un supporto storicamente importante, inserito in quella che possiamo definire comunicazione urbana, arte di strada. Manifesto significa anche “offerto apertamente alla vista”, chiaro, evidente, certo. L’arte è l’unica possibilità che abbiamo per esprimere una sincerità reale, una verità indiscutibile e con il poster essa viene messa a disposizione di tutti, per tutti e sotto la vista di tutti.
L’occupazione estetica dei luoghi urbani permette al cittadino che vive tutti i giorni nella sua città, di usufruire del contributo creativo degli artisti, generatori di pensieri positivi e del bello, condividendo tale esperienza senza barriere, ostacoli istituzionali.
L’evento MANIFEST! ferma per un momento l’immagine della sua storia obbligandoci a riflettere, in forma visiva, il significato e la forza delle azioni di questo grande artista e poeta.

 

 

La rassegna MANIFEST! Casermapaolini nasce da un accordo creativo tra il Comune di Fano, Assessorato al Patrimonio e l'Accademia di Belle Arti di Urbino.
La sinergia diventa occasione per gli studenti di misurarsi mettendosi in gioco non nei luoghi deputati all'arte, musei o gallerie, ma direttamente dentro il tessuto della città, senza filtri o mascherature.
le opere affisse sul Muro delle Caserma Paolini o negli spazi dia affissione pubblici della città incontrano lo sguardo di tutti, della vita stessa, ponendo domande o suggerendo risposte nell'arte e nella creatività culturale.

 

Il progetto

La Caserma Paolini dopo la riforma del servizio militare perde la sua funzione naturale: era un centro di addestramento reclute.
Lo spazio, enorme, fatto di edifici, uffici, mensa, camerate, un cinema, ecc. è adesso addormentato sulla sua storia, utilizzato come parcheggio.
Rimane, comunque protetto dal suo muro di cinta, limite invalicabile (si diceva) con le guardie al chi va là. Il muro divide lo spazio della caserma (e della sua storia) e lo spazio aperto della città, fatto di strade, vie, gente che si muove, auto, in una parola: la vita.
Questo spazio, anzi doppio spazio, è speculare, specchiante.
Lo specchio, infatti, solo nelle favole è possibile attraversarlo, passare da una condizione ad una parallela.
Ma nella realtà lo specchio permette solo di mostrare la propria realtà che, sembra, reale, giusta... oppure no!
Il muro-specchio adesso con MANIFEST! non è più qualcosa che divide i due spazi-realtà ma cerca di fonderli, permette un primo attraversamento utilizzando l'immaginazione accompagnata degli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Urbino per questa primo evento d'apertura. Il muro non serve più per misurare il perimetro invalicabile, ma chiede di voltare lo sguardo proprio su di lui, per ammirare le visioni affisse su se stesso, diventando un grande schermo fatto per sognare, immaginare.
Questo ci permette, finalmente, di attraversare il muro verso il mondo favoloso dell'arte, della bellezza, della creatività.

 

organizzazione
Accademia di Belle Arti di Urbino
Comune di Fano Assessorato al patrimonio

 

responsabile e direzione artistica
Gian Luca Proietti
Accademia di Belle Arti di Urbino

Vedi anche
×