• aba_urbino 16 Luglio 2024 | 🗞"Enrico Lisnardi, studente laureando in NTA - Nuove Tecnologie dell'Arte Urbino presso ...
  • aba_urbino 28 Giugno 2024 | Alcuni scatti della giornata di ieri con la di Emilio Isgrò La Summer School SCIE, progettata ...
  • aba_urbino 26 Giugno 2024 | MANIFEST! ⁄ Arte Urbana Pier Paolo Pasolini 7525 verso l'anniversario della morte gli studenti ...
  • aba_urbino 25 Giugno 2024 | Ieri è iniziato il programma della di Emilio Isgrò! La Summer School SCIE, progettata e ...
  • aba_urbino 20 Giugno 2024 | Nelle Tenebre Accecanti 21.6.24 - h14:00/18:00 Scuola di Nuove Tecnologie dell'Arte Mostra di ...
  • aba_urbino 18 Giugno 2024 | Posted @withregram • @nta_urbino L’opera "Qui, non lì", realizzata Alessia Sommavilla, ex ...
  • aba_urbino 17 Giugno 2024 | Gli studenti dell'Accademia al Mercoledì 19 dalle 16.00 verrà proiettato al Teatro Sperimentale ...
  • aba_urbino 14 Giugno 2024 | Seminario con l'Arch. Stefano Brachetti "La gestione amministrativa degli istituti e luoghi di ...
  • aba_urbino 13 Giugno 2024 | Alcuni scatti del workshop con Giulio Rossi "L'immagine contemporanea tra Agency e inconscio ...
  • aba_urbino 12 Giugno 2024 | Alcuni scatti dell'incontro "Cancel culture vs. patrimonio culturale" con la Prof.ssa Federica ...
  • aba_urbino 11 Giugno 2024 | PENSARE CON LE MANI Mostra degli studenti del biennio di Decorazione e Pittura a cura di Beppe ...
  • aba_urbino 11 Giugno 2024 | ALLESTIRE IL CORRIDOIO 2024 Mostra degli allievi della Scuola di Pittura triennio (I e II ...
  • aba_urbino 10 Giugno 2024 | Accademia di Belle Arti di Urbino Comune di Fano - Assessorato al Patrimonio MANIFEST! ...
  • aba_urbino 10 Giugno 2024 | PENSARE CON LE MANI Mostra degli studenti del biennio di Decorazione e Pittura a cura di Beppe ...
  • aba_urbino 08 Giugno 2024 | La passione di Paolo Volponi per l'arte in una mostra Inaugurata "Figure per un romanzo" PAOLO ...
  • aba_urbino 06 Giugno 2024 | Mercoledì 12 giugno ore 9.30, Aula magna Seminario con l'Arch. Stefano Brachetti Funzionario ...
  • aba_urbino 05 Giugno 2024 | Giardini di Resistenza Nel contesto de "La notte degli archivi" sul tema delle passioni OPERE ...
  • aba_urbino 04 Giugno 2024 | Dal privato al pubblico con Eva Fabbris, Direttrice del Museo Madre di Napoli a cura del prof. ...
  • aba_urbino 03 Giugno 2024 | Alcuni scatti dell'incontro di oggi con Diego Perrone, a cura del prof. Simone Berti Foto a ...
  • aba_urbino 30 Maggio 2024 | Figure per un romanzo PAOLO VOLPONI E LE ARTI Opere dal 500 al 900 della collezione privata a ...
  • aba_urbino 30 Maggio 2024 | Cancel culture vs. patrimonio culturale Con la Prof.ssa Federica Facchini, la Prof.ssa Federica ...
  • aba_urbino 28 Maggio 2024 | Dal privato al pubblico con Eva Fabbris 4 giugno 2024 ore 10.00 Aula Magna L'esperienza di ...
  • aba_urbino 27 Maggio 2024 | Lunedì 3 giugno 2024 alle ore 10.00 in Aula magna conferenza con Diego Perrone. Il percorso ...
  • aba_urbino 25 Maggio 2024 | Grazie Maestro! 🥇A Marco Bellocchio il Sigillo delle Arti 2024 e il titolo di Accademico ...
  • aba_urbino 23 Maggio 2024 | L'immagine contemporanea tra Agency e inconscio tecnologico Workshop con Giulio Saverio Rossi A ...

Venerdì 24 marzo 2023, dalle ore 11.00 alle 13.00, in Aula Magna Ora d'Aria, nella sede centrale di via dei Maceri, la Scuola di Decorazione presenta:

 

"SYNCHRONICITY" | Segrete simmetrie tra fotografia, letteratura e musica

 

Incontro con l'artista Marco Bucchieri in dialogo con Valeria Tassinari, storica dell’arte, docente, curatrice e critica d’arte contemporanea.

 

Attività a cura della prof.ssa Alessandra Fontanesi.

 

L’avventura esistenziale di ogni artista inevitabilmente rimanda ad un sistema, spesso appena percettibile, di sovrapposizioni, incastri e simmetrie con mondi confinanti e ulteriori, con analoghe vite e storie accadute in momenti nei quali il passaggio del tempo (e del caso) ha creato una "sincronicità".

 

Si parlerà così dell'Autore e di come gli "incontri" concentrici con Raymond Carver, Luigi Ghirri e Bob Dylan abbiano influenzato gli elementi narrativi e artistici che caratterizzano il suo mondo creativo finendo per sconfinare anche, a volte, in quello personale, per poi proseguire con storie che raccontano le strane "collisioni" tra: Duane Michals e The Police - Bill Brandt, Emily Bronte e Kate Bush - Robert Frank e Max Frisch - Mario Giacomelli, Cesare Pavese e The Genesis - Lewis Carroll, Alice Liddell e The Who - Helmut Newton, Sherlock Holmes e Orhan Pamuk, seguendo l'apparire di "gradi di separazione" individuati in modo da privilegiarne i crocevia emozionali e biografici in uno schema spesso (ma non sempre) triangolare tra fotografia, letteratura e musica.

 

*La partecipazione all'incontro prevede il riconoscimento di 1 credito formativo, previa attestazione della presenza tramite firma.

 

La conferenza sarà trasmessa in diretta sul canale YouTube Accademia Urbino

 

Marco Bucchieri (Roma, 1952) è scrittore e artista visivo. Il suo lavoro si concentra su simbolismo e allegoria, attraverso la realizzazione di mostre, installazioni di poesia visiva, libri, seminari e conferenze. Da parecchi anni vive a Pieve di Cento in provincia di Bologna.
Dopo una lunga fase di ricerca intesa all'annullamento della tradizionale immagine fotografica, negli ultimi dieci anni ha esplorato l'alienazione che proviene dal contesto urbano, attraverso immagini fotografiche nelle quali le linee e i colori (filtrati da tende e finestre) drammatizzano la percezione della realtà esterna come riflesso di un progressivo isolamento esistenziale. Nei lavori a partire dal 2015 le parole appaiono sui bordi delle foto in brevi narrazioni, che, seguendo il tema della comunicazione interrotta, accompagnano le foto ad esprimere nuovi elementi nella relazione tra testo ed immagine. Il libro Le attese imperfette, uscito nel marzo del 2018 presso QuduLibri, comprende una selezione dei lavori e dei progetti realizzati dal 2013 al 2017, oltre a tutti i testi che accompagnano le immagini, riprodotti in modo da formare una sezione di racconti.
In Enjoy the Silence e nel successivo Avevo tutto il tempo del mondo (progetti fotografici realizzati nel biennio 2018-2020) il lavoro si articola in installazioni che disegnano percorsi narrativi e scenari collegati al passaggio del tempo. Le figure umane sembrano assistere alla propria recita muta, nella quale i legami, le intimità, le relazioni, sentimentali o di amicizia o puramente di vicinanza, sono definite dal contesto, certamente espresso da parole e popolato da rumori e suoni (compresi quelli della natura), ma che scompaiono, come esclusi dall'utilizzo di una cuffia, lasciando un alone di silenzio.


Valeria Tassinari è storica dell’arte, docente, curatrice e critica d’arte contemporanea. Si è laureata al DAMS (in Discipline delle Arti) presso l’Università di Bologna. Docente di Storia dell’arte, ha insegnato Storia della Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, istituzione per la quale ha curato incontri, conferenze e pubblicazioni sul tema della decorazione nella storia e nella contemporaneità. Scrive per testate giornalistiche e specializzate, e collabora stabilmente con “Il Giornale dell’Arte” Allemandi e con la rivista Arte iN. Ha collaborato con istituzioni pubbliche e museali in Italia e all’estero; dal 2012 è curatore scientifico del Museo MAGI ‘900 e dal 2022 è presidente del Centro Studi Internazionale “Il Guercino”. Come curatrice indipendente si occupa di progetti espositivi incentrati sul rapporto tra arti visive e contesto storico e naturale. Si occupa inoltre di progetti di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico, con particolare attenzione per il rapporto sinergico tra le arti e il contesto antropologico e ambientale.

Vedi anche
×