logo

Conseguimento del Diploma Accademico di I livello 

Per conseguire il Diploma di I livello lo studente deve acquisire 180 CFA, comprensivi della prova finale di Diploma, attraverso il superamento degli esami previsti dagli ordinamenti e dai curricula, nonché dai piani di studio individuali.

La prova finale accerta il raggiungimento degli obiettivi formativi del Corso e consiste nella presentazione, davanti ad una Commissione di sette docenti, di un’elaborazione e conseguente esposizione di un saggio teorico predisposto in forma scritta, sotto la guida di un docente relatore. Se la materia prescelta per la prova finale prevede attività laboratoriali, il saggio teorico può essere corredato da una produzione di carattere tecnico-artistico. L’argomento del saggio e dell'eventuale elaborato deve essere assegnato dal docente relatore almeno 6 mesi prima della sua discussione.

Il relatore deve essere un docente in servizio presso l'Istituto al momento dell’assegnazione della tesi. Lo studente dovrà aver già superato l’esame nella materia prescelta per la prova finale. Per sostenere la prova finale in determinate discipline il Consiglio di Corso competente contemplerà la possibilità che esse debbano essere biennalizzate. Nella sessione straordinaria, è consentito sostenere un solo ultimo esame di profitto oltre alla prova finale. 

Per poter sostenere la prova finale di Diploma lo studente deve:

a) aver assolto tutte le attività formative previste dall’Ordinamento Didattico del Corso di Studio con il corrispondente numero di CFA;

b) aver dimostrato le conoscenze di base della lingua inglese, secondo modalità e numero di CFA definiti dagli Ordinamenti;

c) essere in regola con il pagamento delle tasse d’iscrizione e dei contributi.

Per partecipare agli appelli delle prove finali di Diploma nelle diverse sessioni, lo studente deve presentare domanda al Direttore entro il 31 gennaio (sessione estiva), 31 marzo (sessione autunnale), 30 settembre (sessione straordinaria).

Per gravi e giustificati motivi il Direttore può accogliere domande presentate oltre la scadenza dei termini e comunque almeno 30 gg. prima della data dell'appello.

I materiali della prova devono essere consegnati in due copie e con la firma del docente relatore presso la segreteria didattica dell’Accademia entro il 5 giugno (sessione estiva); 1 settembre (sessione autunnale); 5 febbraio (sessione straordinaria).

La valutazione della prova finale è espressa in centodecimi. Alla prova finale viene assegnato dalla Commissione giudicatrice un punteggio complessivo fino ad un massimo di 10 punti, che va a sommarsi alla votazione di ammissione, data dalla media dei voti conseguiti negli esami di profitto. Per votazioni di ammissione superiori a 100, i punti a disposizione delle commissioni giudicatrici sono pari alla differenza tra 110 e la votazione di ammissione.

La proposta di votazione finale viene avanzata alla Commissione dal docente relatore. Lo studente deve conseguire una votazione minima di 66/110. Nel caso di raggiungimento del punteggio massimo di 110 può essere assegnata la lode, nonché la eventuale segnalazione, su decisione unanime della Commissione.

La prova finale è sempre individuale. Il docente relatore può motivare prove laboratoriali o saggi teorici collettivi, chiedendone autorizzazione al Consiglio di Corso. In ogni caso il singolo studente, che deve indicare chiaramente le parti specificamente elaborate del lavoro di ricerca, otterrà sempre una valutazione individuale.

I verbali della prova finale di Diploma, nei quali vengono riportate le valutazioni del docente relatore e della Commissione, sono sottoscritti da tutti i componenti la Commissione giudicatrice partecipanti alla seduta. 

Per tutte le prove finali di Diploma sono previsti almeno 3 appelli, uno per ogni sessione di esame.

 

Conseguimento del Diploma Accademico di II livello

Per conseguire il Diploma Accademico di II livello lo studente deve avere acquisito 300 CFA comprensivi di quelli già acquisiti con il diploma di I livello e riconosciuti validi per l’ammissione al corso. I CFA vengono acquisiti secondo le modalità previste dagli Ordinamenti Didattici dei singoli Corsi di Studio.

Il Diploma Accademico di II livello è conferito a seguito di una prova finale che accerta il raggiungimento degli obiettivi formativi del Corso e consiste nella presentazione, davanti ad una Commissione di sette docenti, di un’elaborazione e conseguente esposizione di un saggio teorico predisposto in forma scritta, sotto la guida di un docente relatore, secondo le stesse modalità previste per il Conseguimento del Diploma di I livello. Alle disposizioni sopra esposte, contenute nel Regolamento didattico, si aggiungono ulteriori informazioni di ordine pratico: 

I frontespizi devono essere compilati come da modelli predisposti; 

 

Commissioni giudicatrici

Le Commissioni giudicatrici vengono designate dal Direttore dell’Accademia su proposta del Consiglio di Corso di indirizzo del tesista, svolge le funzioni di Presidente il Presidente del Consiglio di Corso di indirizzo del tesista, in sua eventuale sostituzione uno dei due Docenti di prima o seconda fascia Titolari della materia di riferimento della Scuola; svolgono il ruolo di Commissari i Docenti di prima e seconda fascia Titolari della materia di riferimento della Scuola e il Docente Relatore della tesi, nonché i Presidenti dei Consigli di Corso o, in loro eventuale sostituzione, i Docenti di prima e seconda fascia in servizio a tempo indeterminato o a contratto per le materie d’indirizzo nell’anno accademico nel quale si svolge la prova finale per un totale di sette Docenti. Svolge le funzioni di Segretario un Commissario indicato dal Presidente della Commissione. Pertanto potranno far parte della Commissione giudicatrice della prova finale anche Docenti di Scuole diverse da quelle cui sono iscritti i candidati, docenti a contratto, nonché docenti o esperti e ricercatori esterni in qualità di correlatori, questi ultimi senza diritto di voto.

 

Adempimenti finali

Lo studente che voglia discutere la tesi finale di diploma deve:

  1. Riconsegnare il libretto degli esami;
  2. Essere in regola con i prestiti dalla Biblioteca;
  3. Presentare il nulla-osta dell’Erdis Marche di Urbino. 

Gli studenti di Nuove tecnologie dell’arte devono allegare alla tesi teorica e al progetto artistico, un portfolio con i lavori del triennio o del biennio.

×