logo

L’offerta didattica della Scuola di Scultura si compone di un corso triennale (diploma accademico di I livello) e un corso biennale (diploma accademico di II livello).

La scultura contemporanea è materia complessa; alle tradizionali tecniche artistiche si sono affiancati da anni metodi nuovi, sperimentali e digitali.

Il corso di I livello è caratterizzato dalla ricerca progettuale seguita dalla realizzazione di opere adatte ad una collocazione nello spazio pubblico. Un approccio professionale che non può prescindere dalla definizione della poetica individuale e dalla presentazione dei concetti. Vengono incoraggiati un atteggiamento non convenzionale, la pratica interdisciplinare, la contaminazione fra i vari media, il riuso, la collaborazione, l’intervento performativo. Non viene trascurata la ricerca per la fabbricazione di prototipi a contatto con il territorio della produzione e la conservazione dei beni culturali. Obiettivo è la preparazione di base per la libera professione ed in un contesto più ampio per la produzione di modelli in relazione a industria, architettura, cinema, teatro, restauro.

Nell’ambito del corso di II livello, si definiscono percorsi operativi per obiettivi specializzati. Si affronta l’aspetto creativo delle nuove tecnologie: i procedimenti digitali di scansione dell’immagine tridimensionale, gli strumenti della modellazione 3D e la stampa di prototipi, modelli, sculture. Ricostruzione, fabbricazione, multimedialità, manutenzione e gestione dello spazio ambientale, collocazione dell’opera e sua verifica. Il fenomeno espressivo in relazione allo spazio; installazioni, allestimenti, design, scultura contemporanea.
Ampliamento dell’orizzonte e approfondimento della ricerca individuale per la partecipazione a mostre, concorsi e premi internazionali.
Acquisizione di competenze professionali avanzate per operare rimanendo in grado di scegliere e modificare i campi di ricerca e l’intervento creativo. 

coordinatore

Prof. Giancarlo Lepore

×