accademia di belle arti di urbino arte scuola università accademia corsi formazione alta

DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE

SCUOLA DI DECORAZIONE

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Piano di Studi

DESCRIZIONE DEL CORSO
L’allievo stesso è il Corso. Gli insegnanti lo affiancano in un percorso che ha l’obiettivo di individuare e far maturare le sue potenzialità attraverso un metodo di lavoro che fonde discipline artistiche di diversa provenienza che hanno come finalità lo sviluppo della personale dimensione interpretativa ed espressiva dello studente nel rispetto e nella valorizzazione della sua personalità e formazione culturale di provenienza.
Per raggiungere questo risultato l’attività didattica si divide tra lezioni teoriche e un laboratorio di ricerca permanente che analizzerà la scelta di tecniche e materiali più idonei all’indagine artistica di ognuno al fine di incentivare una adeguata educazione alla visione ed alla propria sensibilità d’esecuzione.
Nelle lezioni vengono analizzate e discusse diverse tematiche relative all’Arte ma anche alla società in cui viviamo consapevoli del fatto che per comprendere l’Arte è fondamentale conoscere il mondo in cui si vive. Il laboratorio, invece, si configura fattivamente come luogo di possibilità e sperimentazione nei diversi campi delle arti visive: da quelle più tradizionali (modelli in argilla o gesso) fino alle ultime tendenze artistiche più contemporanee (fotografia, video) privilegiando sia l’installazione artistica, quindi il dialogo tra l’opera d’arte e lo spazio che la contiene, sia forme di decorazione contemporanea come la street art. Durante l’anno accademico si darà inoltre spazio ad incontri, workshop e seminari con personalità del mondo dell’Arte come artisti, curatori, galleristi, critici e giornalisti.


OBIETTIVI FORMATIVI
Il corso di studio per il conseguimento del Diploma accademico di primo livello della Scuola di Decorazione ha diversi obiettivi da perseguire. Innanzitutto quello di fornire una competenza culturale e artistica d’eccellenza a coloro che saranno i professionisti di domani, individui che abbiano una competenza culturale ed artistica data da un’educazione allo sguardo basata non solo sul cosa vedere ma soprattutto sul come vedere. In secondo luogo offrire la più ampia competenza e metodologia progettuale della pratica artistica sia per l’uso di strumenti tradizionali sia per quanto riguarda le nuove tecnologie offrendo allo studente la possibilità di non essere più un consumatore ma un produttore di pensiero. Tutte le attività formative sono orientate quindi all'acquisizione di conoscenze comuni e al riconoscimento delle vocazioni degli studenti; in particolare sono curate le inclinazioni individuali già definite, anche da precedenti percorsi artistici, in modo da arricchirle con nuovi metodi e conoscenze. Il Corso sviluppa, attraverso esperienze di tipo laboratoriale, la conoscenza dei materiali e delle tecniche in funzione delle loro qualità espressive e del loro utilizzo funzionale, anche in rapporto interdisciplinare con altri linguaggi artistici.
Il percorso formativo conduce quindi lo studente a:
- possedere i fondamenti dei linguaggi e delle tecniche artistiche;
- acquisire la conoscenza delle nuove tecnologie e del loro utilizzo;
- conoscere i principali metodi di progettazione delle forme plastiche;
- raggiungere la consapevolezza dell'importanza del rapporto tra materiali, tecniche e caratteri espressivi dell'opera d'arte;
- comprendere la trasformazione e la molteplicità dei linguaggi artistici attraverso lo studio delle discipline storiche e teoriche;
- possedere la capacità di sviluppare autonomamente le diverse fasi di una produzione artistica individuale;
- essere in grado di utilizzare efficacemente almeno una lingua dell’Unione Europea e i principali sistemi operativi informatici in funzione dell'attività artistica.


PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI
I diplomati della Scuola di Decorazione di Urbino saranno i cittadini dell’Europa del futuro. Potranno svolgere attività professionali in diversi ambiti artistici, sia nel campo delle arti visive che in attività all’interno del sistema dell’Arte (gallerie private, musei, fondazioni, ecc.), nonché in altri diversi campi di applicazione: dalla progettazione e attuazione degli interventi specifici della decorazione, tanto nel campo degli strumenti legati alla tradizione che a quelli delle nuove tecnologie.

AMMISSIONE
Il Corso è ad accesso libero e non prevede una limitazione dei posti disponibili per gli studenti. Richiede una prova di ammissione le cui caratteristiche sono stabilite dal Consiglio di Dipartimento competente su proposta del Consiglio di Corso e vengono pubblicate dall'Istituto almeno 60 gg. prima del suo svolgimento.

PROVA FINALE
La prova finale accerta il raggiungimento degli obiettivi formativi del Corso e consiste nella presentazione, davanti ad una Commissione di almeno 3 docenti, di un’elaborazione e conseguente esposizione di un saggio teorico predisposto in forma scritta, sotto la guida di un docente relatore. Se la materia prescelta per la prova finale prevede attività laboratoriali, il saggio teorico può essere corredato da una produzione di carattere tecnico-artistico. L’argomento del saggio e dell'eventuale elaborato deve essere assegnato dal docente relatore almeno 6 mesi prima della sua discussione. Il relatore deve essere un docente in servizio presso l'Istituto al momento dell’assegnazione della tesi.
La valutazione della prova finale è espressa in centodecimi.

accademia di belle arti di urbino