accademia di belle arti di urbino arte scuola università accademia corsi formazione alta

Archivi per la categoria ‘Varie’

Graduatorie d’Istituto PROVVISORIE a.a. 2018/19 – Rettifica

mercoledì, 11 luglio 2018

Si pubblica la rettifica delle graduatorie PROVVISORIE della selezione pubblica per titoli prot.n. 1057/D3.a del 27/03/2018  per i seguenti insegnamenti:

Storia e metodologia della critica d’arte ABST52- rettifica

Stile, storia dell’arte e del costume I fascia ABST47- rettifica

Graduatorie d’Istituto DEFINITIVE a.a. 2018/19

mercoledì, 11 luglio 2018

Si pubblicano le graduatorie DEFINITIVE della selezione pubblica per titoli prot.n. 1057/D3.a del 27/03/2018  per i seguenti insegnamenti:

Disegno I fascia ABAV3

Pittura I fascia ABAV5

Graduatorie d’Istituto PROVVISORIE a.a. 2018/19

giovedì, 5 luglio 2018

Si pubblicano le graduatorie PROVVISORIE della selezione pubblica per titoli prot.n. 1057/D3.a del 27/03/2018  per i seguenti insegnamenti:

Disegno I fascia ABAV3

Pittura I fascia ABAV5

Storia e metodologia della critica d’arte ABST52

Stile, storia dell’arte e del costume I fascia ABST47

Calendario tesi finali di diploma
sessione estiva a.a. 2017/2018

lunedì, 2 luglio 2018

Si pubblica il

Calendario tesi finali di diploma sessione estiva a.a. 2017/2018

Decreto nomina commissioni graduatorie d’Istituto

lunedì, 25 giugno 2018

Si pubblica il Decreto di nomina delle commissioni

per gli insegnamenti di:

- Disegno (ABAV3 – I° fascia);
- Pittura (ABAV5 – I° fascia);
- Stile, storia dell’arte e del costume (ABST47 – I° fascia);
- Stile, storia dell’arte e del costume (ABST47 – II° fascia);
- Storia e metodologia della critica d’arte (ABST52 – I° fascia).

Incontro con Rosita Copioli

mercoledì, 13 giugno 2018

Conferenza di James Mosley

ENGLISH VERNACULAR & Giovan Francesco Cresci e le iscrizioni a Roma nel 500

lunedì, 4 giugno 2018
“James Mosley (1935), è senza dubbio il più importante storico della tipografia vivente. Si occupa specificamente della storia della forma delle lettere e dei caratteri da stampa e delle influenze tecniche e culturali che li hanno condizionati.
È stato bibliotecario della St. Bride Library dal 1958 al 2000, ha iniziato a insegnare a Reading nel 1964 dove tuttora insegna e dove segue il lavoro degli studenti del PhD che si occupano di temi relativi alla storia della tipografia.
Determinante è stato il suo apporto relativo, ad esempio, alla storia della produzione di caratteri tipografici, alla storia dell’elaborazione dei caratteri per l’Imprimerie Royale, Parigi, dal 1690 in avanti, alla storia dell’introduzione e dell’evoluzione dei caratteri senza grazie nel Settecento e nell’Ottocento, su Eric Gill, Giovan Francesco Cresci, Claude Garamond.”

JM’s talks

Giovan Francesco Cresci e le iscrizioni a Roma nel 500

The Roman capitals beautifully drawn by the calligrapher Giovan Francesco Cresci and how they influenced the inscriptions placed on the baroque buildings of Rome in the sixteenth and seventeenth centuries, and which still survive today.

English Vernacular

A new style of letters was cut on stone and made into printing types in England during the eighteenth century, and its bold forms can be seen on some of the new inventions that were produced by the ‘industrial revolution’, things made during the century that followed – steam engines that travelled faster than any machine ever invented, iron steamships that could cross the Atlantic

Neuland
Workshop con Anna Schettin

lunedì, 4 giugno 2018

Mostra Assaggio di espressioni

venerdì, 25 maggio 2018

Carabinieri – Oltre i confini

lunedì, 21 maggio 2018

accademia di belle arti di urbino

Privacy Policy